xxx








xxx

Al via il progetto Open Space Alps

Nuovi approcci e modelli di governance per la pianificazione degli spazi aperti e del paesaggio alpino

25 Novembre 2019

Contribuire alla conservazione degli spazi aperti alpini che abbiano particolare rilevanza ambientale, è questo lo scopo principale del progetto Open Space Alps, di cui Federparchi è partner, e che ha iniziato il suo percorso con un primo incontro svoltosi il 5 e 6 novembre ad Altenmarkt Im Pongau, in Austria. Il progetto è uno dei quindici approvati nell’ambito del programma Interreg Space Alpine che coinvolge Austria, Francia, Germania, Italia e Slovenia per interventi inerenti il cuore della regione alpina EUSALP.

Gli spazi aperti alpini si stanno riducendo: nelle valli il principale problema è dovuto ai processi di urbanizzazione e alle infrastrutture di trasporto, mentre in quota gli "open space" vengono frammentati dalle infrastrutture turistiche, dagli usi agricoli intensivi e, allo stesso tempo dall'abbandono delle pratiche agricole tradizionali che, soprattutto in ambienti montani, favorisce l'espansione ed il ritorno del bosco.

La traccia di lavoro del progetto riguarda l’avvio di processi per l’adozione nell’area alpina di nuovi approcci alla pianificazione dello spazio e dei paesaggi, nonché per la promozione di modelli transnazionali di governance multi livello.

Open Space Alps ha come capofila l’Istituto per la pianificazione regionale di Salisbugo (Austria); come partner, oltre a Federparchi, vi sono Eurac Research (Bolzano), Alparc (Francia), l'Istituto di Urbanistica Sloveno (Svovenia), l'Università Julius-Maximilians di Wurzburg (Germania), il Governatorato dell'Alta Baviera (Germania).

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2019 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400