xxx








xxx

Altri quattro parchi italiani accreditati CETS - Lunedì 7 dicembre la premiazione a Bruxelles

Si tratta di Dolomiti Bellunesi, Foreste Casentinesi, parco nazionale e area marina protetta delle Cinque Terre e parco regionale Paneveggio - Pale di San Martino

2 Dicembre 2015

Il prossimo 7 dicembre, a Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, si terrà una cerimonia di premiazione in cui i vertici di 4 aree protette italiane riceveranno l'accreditamento CETS. Si tratta del Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi, del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, del Parco nazionale e area marina protetta delle Cinque Terre e del  Parco naturale regionale Paneveggio - Pale di San Martino. Questi parchi, per la prima volta, ritireranno il diploma di area CETS conferito da Europarc Federation. In totale saranno diciassette i parchi premiati di sei diversi paesi (Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Estonia e Croazia), mentre due avranno il rinnovo della CETS (che si richiede ogni cinque anni).

Com’è noto, la Carta europea del turismo sostenibile nelle aree protette richiede un serio impegno da parte dell’Ente gestore dell’area protetta e un grande coinvolgimento del territorio. Il comitato di valutazione di Europarc, dopo aver studiato attentamente le candidature italiane e i rapporti dei valutatori che in primavera-estate avevano effettuato la loro verifica in loco, ha emesso nei giorni scorsi il suo “verdetto”, approvando il lavoro svolto dalle aree protette italiane.

   Per il parco nazionale delle Cinque Terre ritirerà l’accreditamento CETS il presidente Vittorio Alessandro: “Oltre alla campagna di informazione affidata alle abili mani di Luca Natale – spiega Alessandro - cercheremo di collegare l'evento con l'accensione del celebre Presepe di Manarola (quest'anno la sua accensione corrisponde all'inizio del Giubileo, che ci consentirà di valorizzare i sentieri per i Santuari delle Cinque Terre. Aggiungo che a giorni sarà riconosciuto dalla Società Dante Alighieri il Parco Letterario "Montale e delle Cinque Terre", un percorso di differenziazione del turismo e di destagionalizzazione, e anche questo evento sarà presentato come azione di turismo sostenibile”. Per il parco naturale regionale Paneveggio - Pale di San Martino  parla il direttore Vittorio Ducoli: “Il 3 dicembre abbiamo organizzato un seminario sia per informare ufficialmente il forum dell'assegnazione della Carta sia per iniziare a definire la strategia concreta di attuazione del Piano d'Azione”. Al seminario parteciperà in rappresentanza di Federparchi Antonello Zulberti. Infine il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi: “Noi - sono parole del responsabile CETS Franco Locatelli - abbiamo il forum della CETS l’11 dicembre e la conseguente ripresa delle attività a supporto della realizzazione delle azioni previste nel Piano di Azione”.

Per la cronaca Federparchi dal 2008 offre supporto alle aree protette italiane, un lavoro di affiancamento che ha permesso negli anni un miglioramento del livello tecnico delle candidature. Importante ricordare anche l’appoggio del Ministero dell’Ambiente italiano alla diffusione della CETS. Le attività CETS per i parchi nazionali sono infatti  finanziate dal Ministero dell'Ambiente.


IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2019 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400