xxx








xxx

E' iniziata la stagione delle verifiche CETS nei territori delle aree protette candidate

Già esaminato il Parco delle Cinque Terre. Dal 15 al 19 giugno la valutazione di Dolomiti Bellunesi, Paneveggio e Foreste Casentinesi

3 Giugno 2015

   E’ iniziata anche quest’anno l’intensa stagione delle visite dei verificatori di Europarc Federation ai parchi candidati per la Carta europea del turismo sostenibile nelle aree protette. Dopo il parco nazionale delle Cinque Terre - che ha ricevuto il verificatore il 25 e 26 maggio - seguiranno il Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi, il Parco naturale di Paneveggio e il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi nella settimana dal 15 al 19 giugno.
   Federparchi è impegnata accanto ai tre parchi nazionali, il cui percorso si inserisce nel sostegno del Ministero dell’Ambiente alla diffusione della metodologia CETS in Italia, ma anche in questa fase, come in tutta la vita della Carta, unici veri protagonisti sono l’Ente parco e gli attori locali attivamente coinvolti. La fase della verifica sul campo è infatti un momento di grandissima importanza, che consente ai parchi sia di dimostrare  il valore del lavoro svolto insieme ai partner locali, sia di trarre dall’esperienza e dalle raccomandazioni dei valutatori preziosi spunti e suggerimenti utili per il proseguio della CETS sul territorio.
   Successivamente il Comitato di valutazione, composto da esperti di CETS, aree protette e turismo sostenibile, acquisirà le relazioni dei verificatori per discuterle in occasione della sua prossima riunione, a settembre 2015, ed esprimere poi il suo giudizio tecnico sulle candidature, giudizio che sarà riportato al consiglio, al quale spetterà la decisione finale. Seguiranno comunicazione ufficiale ai parchi e cerimonia di consegna della Carta, probabilmente anche quest’anno a Bruxelles.

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2019 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400