xxx








xxx

A Bruxelles l'11 dicembre è in programma la Charter Award Ceremony 2014

Il programma della giornata - Premiate sei aree protette italiane

9 Dicembre 2014

Il prossimo 11 dicembre, a Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, si terrà una cerimonia di premiazione in cui i vertici di 6 aree protette italiane riceveranno l'accreditamente CETS. Si tratta del Parco del Pollino, dell’Appennino Tosco Emiliano, dell’Alta Murgia, dell’area marina protetta Torre del Cerrano (la prima AMP in Europa a poter vantare la Carta), del geoparco nazionale delle Colline Metallifere grossetane e del Sistema Parchi dell’Oltrepò Mantovano (al rinnovo della certificazione). Questi parchi ritireranno il diploma di area CETS conferito da Europarc Federation.

Com’è noto, la Carta europea del turismo sostenibile nelle aree protette richiede un serio impegno da parte dell’Ente gestore dell’area protetta e un grande coinvolgimento del territorio. Il comitato di valutazione di Europarc, riunitosi in Germania in ottobre, dopo aver studiato attentamente le sette candidature italiane e i rapporti dei valutatori che in primavera avevano effettuato la loro verifica in loco, ha emesso nei giorni scorsi il suo “verdetto”, approvando il lavoro svolto dalle aree protette italiane. Rimandato solo il Parco Nazionale del Gran Sasso, con l’invito a definire meglio il suo coinvolgimento e a perfezionare alcuni aspetti del percorso.

Il Comitato si è di recente felicitato con Federparchi per il supporto che dal 2008 offre alle aree italiane, che ha permesso negli anni un grande miglioramento del livello tecnico delle candidature. Importante ricordare anche l’appoggio del Ministero dell’Ambiente italiano alla diffusione della CETS nei parchi nazionali.

Ad oggi, la rete dei parchi CETS ha raggiunto il numero di 136 aree in 16 paesi. L’incontro a Bruxelles sarà un'occasione di festa e confronto.

Ecco il programma (120Kb)

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2019 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400