xxx








xxx

Sono iniziate le visite dei verificatori di Europarc nei parchi candidati alla CETS

Sei nuove candidature e una riconferma

3 Giugno 2014

  In questi giorni hanno preso il via le visite dei verificatori di Europarc Federation nei parchi candidati alla CETS. Anche quest'anno i parchi italiani sono numerosi: 6 nuovi candidati e un rinnovo. Le verifiche delle nuove candidature sono cominciate la settimana scorsa con il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano e proseguiranno fino a luglio con il Parco nazionale del Pollino, l'Area marina protetta di Torre del Cerrano (la prima area marina italiana ad aver intrapreso il percorso della CETS), il Geoparco delle Colline Metallifere grossetane, il Parco nazionale dell'Alta Murgia e il Parco nazionale del Gran Sasso. Al rinnovo va invece il distema delle aree protette dell'Oltrepò mantovano. Tutti i nuovi parchi hanno ricevuto l'assistenza tecnica di Federparchi, che li sta accompagnando anche in questa delicata fase di valutazione, grazie anche al supporto del Ministero dell'Ambiente.
   I risultati delle valutazioni saranno resi noti dopo la riunione del Comitato di valutazione CETS di Europarc, in luglio. L'anno scorso le consegne dei Certificati CETS, insieme alla menzione speciale a Federparchi per il suo impegno alla diffusione della CETS in Italia, sono avvenute nella prestigiosa sede del Parlamento Europeo e, visto l’esito e il riscontro ottenuto dall'evento, Europarc ha deciso che anche quest'anno la cerimonia si svolgerà a Bruxelles, presumibilmente in ottobre o novembre.
IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2019 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400