xxx








xxx

Turismo sostenibile, in Germania le congratulazioni di Europarc al lavoro svolto da Federparchi con la Cets

Prossimo importantissimo appuntamento il 6 novembre a Bruxelles, presso la sede del Parlamento Europeo, dove quest’anno avrà luogo la cerimonia di conferimento della Cets ai nuovi parchi certificati nel 2013

9 Settembre 2013

   ROMA. Federparchi - Europarc Italia ha partecipato nei giorni scorsi a un incontro in Germania sul turismo sostenibile, durante il quale la rappresentante italiana - la dottoressa Stefania Petrosillo - ha ricevuto i complimenti da parte del Sustainable Tourism Working Group di Europarc  e dai rappresentanti delle sezioni spagnola, francese e inglese per il lavoro svolto fino a oggi da Federparchi sulla Carta europea del turismo sostenibile nelle aree protette (Cets).
   In particolare ha suscitato molto interesse l'impegno dell'Italia nella promozione della parte I della CETS (certificazione delle aree protette) e la capacità di fornire preziosa assistenza tecnica ai parchi e trasformare questo progetto anche in una risorsa per Federparchi. Molto apprezzata è stata inoltre la collaborazione tra Federparchi e il Ministero dell’Ambiente e alcune regioni (Puglia, Marche), che ha permesso di mettere a punto ulteriori importanti azioni finalizzate a promuovere la CETS e la partecipazione pubblica e ad ampliare il numero dei parchi candidati alla certificazione. La Spagna ha presentato lo sviluppo del progetto sulla parte II della Carta (certificazione degli operatori locali), mentre la Francia ha intrapreso un lavoro sperimentale sulla parte III (certificazione dei tour operators e delle agenzie di viaggio).
 Nei prossimi mesi Stefania Petrosillo, insieme a Paulo Castro e agli altri membri del Working Group, lavorerà su un documento tecnico, dai molteplici contenuti, in cui ciascuna delle tre sezioni nazionali (Italia, Spagna e Francia) presenterà la propria esperienza a tutti gli altri membri aderenti a Europarc. L'obiettivo finale è che ogni sezione adatti poi questa metodologia di lavoro alla sua realtà nazionale. Per quanto riguarda Federparchi è già previsto un potenziamento delle cosiddette fasi II e III e “in questo – conclude Stefania Petrosillo - l'esperienza dei nostri colleghi europei potrà esserci molto utile”.
   Prossimo importantissimo appuntamento il 6 novembre a Bruxelles, presso la sede del Parlamento Europeo, dove quest’anno avrà luogo la cerimonia di conferimento della Cets ai nuovi parchi certificati nel 2013, tra cui 7 italiani: Parco nazionale Val Grande, aree protette dell'Ossola, Parco regionale Monte San Bartolo, Parco regionale Sasso Simone e Simoncello, Parco regionale del Conero, Parco regionale Gola Rossa e Frasassi, Parco nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri – Lagonegrese.
IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2019 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400